L’ozono (simbolo O3) è un gas dall’odore caratteristico che si forma negli strati alti dell’atmosfera, in prossimità di scariche elettriche, scintille e fulmini. L’ozono è un gas essenziale per la vita sulla Terra, permette l’assorbimento della luce ultravioletta emanata dal Sole, infatti, lo strato di ozono presente nella stratosfera protegge dall’azione nociva dei raggi ultravioletti UV-B.

 

Il gas, non essendo stabile sul lungo periodo, pertanto non viene prodotto in bombole, può essere preparato al momento attraverso MedaLux-OZON, che tramite piccole scariche elettriche controllate converte l’ossigeno dell’aria in ozono.

 

Tra i tanti meriti dell’ozono vi è anche quello di non essere pericoloso per l’uomo e animali

domestici se esposti per brevi periodi perché entro pochi minuti dalla produzione si decompone completamente ritrasformandosi in ossigeno.

o3%20ozono%20ozone%20ozonizzatore_edited

Cosa è l'OZONO?

L'Ozono può essere utilizzato come sicuro ed efficace agente per migliorare la qualità dell'aria, viene impiegato in diverse applicazioni quali processi industriali, agroindustriali, civili, trasporti pubblici e privati. L’impiego dell’Ozono garantisce il completo abbattimento, della maggioranza degli agenti inquinanti presenti nell'aria (virus, batteri, muffe, spore, funghi, ecc.) che molto frequentemente si sviluppano negli impianti di condizionamento e nei canali di aerazione, dai quali vengono veicolati negli ambienti di lavoro o domestici.

 

L’elevato potere ossidante dell’Ozono (tra gli ossidanti naturali e inferiore solamente al Fluoro) gli consente di neutralizzare velocemente i patogeni più resistenti, la sua peculiarità di riconvertirsi in breve tempo (45/50 min.) in ossigeno senza lasciare residui, fanno dell’Ozono l’agente disinfettante ideale per la sanificazione in vari settori.

 

Tra le applicazioni più significative dei trattamenti con ozono troviamo:

  • Disinfezione e abbattimento di odori nelle aree di processo dell’industria alimentare, chimica, automobilistica e farmaceutica;

  • Disinfezione di aree soggette potenziale a rischio microbiologico (ospedali, spogliatoi, automezzi, ecc.;

  • Disinfezione aria negli impianti di condizionamento (prevenzione SARS, Legionella, H5N1, ecc.);

  • Trattamento batteriostatico negli ambienti di stoccaggio per merci deperibili (celle frigorifere, ecc.);

  • Sanificazione e abbattimento degli odori nelle camere di albergo, auto, camper, treni, pullman, ecc.;

  • Disinfestazione da piccoli animali quali: roditori, formiche, scarafaggi, ecc..

Processo di produzione di OZONO

L’ozono viene prodotto in quantità rilevanti per mezzo di generatore MedaLux-OZON - apparecchiatura elettronica che permette la creazione del gas tramite scariche elettriche controllate. Il generatore Medalux-OZON prende l’ossigeno, composto di due atomi O2, e lo congiunge con un terzo atomo di ossigeno, formando la molecola di Ozono (O3). Solo dieci minuti dopo che il generatore MedaLuz-OZON è spento, tutto l’ozono generato, inizia a convertirsi in ossigeno puro.

Non ci sono residui da smaltire, il trattamento può essere pilotato propriamente ogni volta che si desidera. L’ozono è un gas e penetra ovunque, per questo motivo, se prodotto in quantità adeguate, si può definire “a copertura globale” (contrariamente alle tecnologie presenti oggi sul mercato, riesce a garantire la saturazione ambientale).

L’utilizzo dell’ozono è proposto in sostituzione all’uso di prodotti chimici infettanti (tossici), come trattamenti al cloro o calce viva i quali possono risultare tossici, caustici e altamente corrosivi.

L’OZONO È STATO RICONOSCIUTO DAL MINISTERO DELLA SALUTE (PROTOCOLLO N. 24482 DEL 31 LUGLIO 1996) PRESIDIO NATURALE PER LA STERILIZZAZIONE DEGLI AMBIENTI CONTAMINATI DA BATTERI, VIRUS, SPORE ECC. E INFESTATI DA ACARI, INSETTI, ECC.

ministero%20della%20salute%20italia%20oz

Validazioni scientifiche dell'uso dell'OZONO

La FDA (Food & Drugs Administration), l’USDA (U.S. Department of Agricolture) e l’EPA (Environmental Protection Agency) hanno approvato l’Ozono come agente antimicrobico “GRAS”, l’USDA ed il National Organic Program l’hanno approvato anche quale principio attivo per la sanitizzazione di superfici (plastiche e Inox) a contatto diretto con alimenti senza necessità di risciacquo e con nessun residuo chimico.

Dai dati ottenuti da una ricerca svolta presso l’Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di Scienze della Vita (progetto D4 Rizoma anno 2007-2008) si evidenzia un abbattimento della carica microbica di oltre il 90% con concentrazioni non inferiori ai 2 ppm per almeno 6 ore di trattamento.

A concentrazioni più elevate si otteneva lo stesso risultato diminuendo il tempo di trattamento. Secondo studi effettuati dall’Università degli Studi di Pavia, Dip. di Scienze Fisiologiche Farmacologiche nel 2004, in una stanza di 115 m cubi trattata con ozonizzazione per 20 minuti la carica batterica dell’aria è stata ridotta del 63% e quella di lieviti e muffe del 46,5%, mentre la carica batterica delle superfici è stata ridotta del 90% e quella dei lieviti e muffe del 99%.

PROTOCOLLI RILASCIATI IN ITALIA:

  • Università di Napoli “Federico II” prove in vitro del potere inattivante dell’ossigeno nascente verso enterobatteri patogeni e assenza di mutazioni genetiche;

  • Università di Udine - Dipartimento di scienze degli alimenti prot. 219/94 test di decontaminazione su superfici piane di attrezzature adibite a lavorazioni carni salmonelle – listerie;

  • Università degli Studi di Parma - Istituto di microbiologia prove di verifica della capacità sterilizzante su colonie batteriche e .coli s.aureus - ps.aeruginosa - str duranS;

  • Ministero della Sanità Istituto Superiore di Sanità - Dipartimento Alimentazione e nutrizione veterinariaprotocolli depositati certificazioni, protocollo 24482 31/07/96